Lo sport del tennis

Un po’ di storia

Il Tennis è uno sport di antiche origini, grazie ad informazioni ricavate dalla letteratura scientifica e dalle strutture organizzative nazionali ed internazionali (ATP, WTA, ITF, Federazioni, comitati organizzativi, accademie, …), sono stati individuati 3 periodi temporali principali, basati sulle dinamiche di sviluppo del tennis dal mondo antico ad oggi delle sue forme organizzative, giuridiche ed economiche a livello mondiale1.

tennis-history

Fig.1 Andamento dello sviluppo del Tennis dall’antichità ad oggi 1 .

Perché l’allenamento funzionale?

Il tennis, come molti altri sport (tiro con l’arco, con il fucile, golf, cricket, baseball, ecc…), è caratterizzato per la maggior parte dei casi, da l’utilizzo prediletto ed una specializzazione di un emilatero del corpo rispetto all’altro.

Frequentemente, questa specializzazione eccessiva di un emilatero, porta a delle problematiche muscolo-scheletriche, di conseguenza ad un peggioramento della prestazione sportiva, dolori di varie entità e possibile abbandono da parte dell’atleta 2.

Partendo da questi presupposti, bisognerebbe prevedere esercitazioni tecniche e fisiche funzionali riguardanti tutto il corpo, ed un potenziamento persistente dell’emilatero meno utilizzato durante l’azione tecnica.

Per allenamento funzionale si intendono esercitazioni specifiche per lo sport di rifermento, utili per migliorare la tecnica, la prestazione dell’atleta e diminuire i dolori causati da un’eccessiva specializzazione, comprendendo esercizi riguardanti non solo la zona anatomica interessata dal gesto tecnico (muscoli agonisti, antagonisti, stabilizzatori, ecc…)  (3,4).

Le principali problematiche muscolo-articolari

Nel tennis, la principale problematica che si può riscontrare a livello muscolo-tendineo-articolare è l’epicondilite, comunemente chiamata ‘gomito del tennista’.

L’epicondilite non è altro che una malattia infiammatoria dei tendini dei muscoli dell’avambraccio, in particolare della loro inserzione sull’estremo distale dell’omero detto epicondilo. I muscoli epicondilei sono quelli che permettono l’estensione (il tendine coinvolto appartiene al muscolo estensore radiale breve del carpo) 5.

epicondilite

Fig.2 Epicondilite iperintensità peritendinea all’epicondilo, vista tramite RMI6.

Indirettamente però, uno scorretto allenamento funzionale ed una eccessiva specializzazione di un emilatero possono portare a disallineamenti corporei 4, a futuri dolori muscolari e problematiche a livello spinale.

Tutte queste problematiche potrebbero essere prevenute e migliorate, grazie soprattutto ad un’attenta e costante valutazione da parte del tecnico (istruttore, allenatore), eseguibile tramite l’attuazione di test fisici valutativi specifici.

Come scegliere i test fisici valutativi

Hanno lo scopo di analizzare nel dettaglio le capacità maggiormente utilizzate durante la prestazione sportiva e valutare miglioramenti/peggioramenti fisici e/o tecnici degli atleti.

Il tennis viene definita come attività sportiva anaerobica-alattacida7 (vedi fig.3) perché comprende principalmente movimenti intensi e di breve durata (scatti, battute, cambi di direzione, …), però, a differenza di altre discipline che utilizzano gli stessi sistemi energetici e durano pochi secondi (100 mt. corsa, nuoto, salto in alto, …), una partita di tennis può durare diverse ore e di conseguenza anche la capacità aerobica risulta molto importante.

schermata-2016-10-26-alle-11-37-51

Fig.3 Andamento anaerobico-aerobico, fissando la disciplina dei 100 mt. piani come punto di riferimento di un evento anaerobico puro, e la maratona come un evento aerobico puro., la maggior parte delle altre attività utilizzano ATP da entrambi i sistemi, di conseguenza i tecnici e gli atleti dovrebbero allenare entrambi i sistemi in conformità con le esigenze del loro sport 7.

Partendo da questo presupposto risulta di particolare importanza la scelta dei test da utilizzare e ancor più importante l’organizzazione delle sedute di valutazione da inserire durante la programmazione dell’allenamento dell’atleta (semestrale, annuale, biennale, quadriennale).

 

 

LINK: 

Bibliografia
1.
Borsinova OV. Tennis: History and the present. Pedagogics, Psychology, Mediacl-Biological problems of physical training and sports. 2012.
2.
Sannicandro I, Cofano G, Piccino A. Balance Training Exercises Decrease Lower – Limb Strength Asymmetry in Young Tennis Players. Journal of Sports Science and Medicine. 2014;13:397-402.
3.
Monzoni R, Di Sario G, Lucertini F, Federici A. Tiro con l’arco: forza ed equilibrio per migliorare la tecnica. Sport & Medicina. 2015;3:45-50.
4.
Vretaros A. Functional training in physical preparation of tennis players. Revista Digital Buenos Aires. 2015.
5.
Dizionario di medicina. epicondilite_(Dizionario-di-Medicina)/. http://www.treccani.it/enciclopedia/epicondilite_(Dizionario-di-Medicina)/. Published 2010. [Source]
7.
Nieman DC. Exercise Testing and Prescription a Health-related approach-seventh edition. The McGraw-Hill Companies. 2011:246.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>